RICETTE

Timballo di riso con salsa di lamponi

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: dolce

Tempo di esecuzione: 1 ora e 35 minuti

Stagioni: tutte le stagioni

Ingredienti principali:

-          RISO

-          LAMPONI

-          LATTE

-          MALTO

-          BACCELLO DI VANIGLIA

-          MANDORLE

-          FARINA DI MANDORLE

-          BRANDY

 

Esecuzione:

Lavate  200 gr di riso originario e cuocetelo con 1 l d’acqua per 30 minuti. Lasciate intiepidire e eliminate l’eventuale acqua in eccesso. Scaldate un bicchiere di latte con un baccello di vaniglia aperto in due parti e lasciate in fusione per 20 minuti; eliminate la vaniglia estraendo i semini neri presenti al suo interno, che dovranno rimanere nel latte. Aggiungete al latte il riso, 2 cucchiai di malto e 2 cucchiai di farina di mandorle ( la si ottiene tritando le mandorle nel mixer ). Preparate dei timballini riempiendo con il composto ottenuto 4 stampini monoporzione e lasciate riposare per 30 minuti in frigorifero. Frullate 150 gr di lamponi con un cucchiaio di brandy. Sformate i timballini e serviteli con la salsa di lamponi.

 

Dolce di riso con frutta e yogurt

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: dolce

Tempo di esecuzione: 50 minuti

Stagioni: tutte le stagioni

Ingredienti principali:

-          RISO

-          YOGURT

-          FRUTTA FRESCA

-          FRUTTA CANDITA

-          MIELE

-          MANDORLE

 

Esecuzione:

Lessate 100 gr di riso in acqua pari al doppio del suo volume, facendolo sobbollire molto piano per circa 30 minuti. Scolatelo e lasciatelo intiepidire. Versatelo in una ciotola, mescolatelo perché si raffreddi completamente. Unitevi 250 gr di yogurt intero, 150 gr di frutta fresca ( albicocche, fichi, prugne ) e 40 gr di frutta candita ( albicocca o altra frutta a piacere ) tagliata a dadini e 4 cucchiai di miele. Mescolate bene e distribuite il dolce in 4 coppe. Decorate con le mandorle a filetti, qualche cubetto di frutta fresca e servite.

Sformato di riso con mozzarella e pomodoro

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione:30minuti

Stagioni: primavera estate

Ingredienti principali:

-          RISO

-          MOZZARELLA

-          POMODORI

-          BURRO

-          GRANA PADANO

-          OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

-          BASILICO

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Lessate 300 gr di riso superfino baldo in acqua bollente salata, scolandolo piuttosto al dente. Versatelo in una terrina e unitevi 1 mozzarella da circa 150 gr tagliata a dadini, 25 gr di burro e 5 cucchiai di grana padano grattugiato e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Disponete il riso in una pirofila da forno imburrata, copritelo con 2 pomodori lavati e affettati, cospargete di basilico spezzettato grossolanamente, irrorate con 2 cucchiai d’olio e completate con pepe macinato al momento. Gratinate in forno caldo per 5 minuti e servite subito lo sformato.

 

Sformato dolce di venere

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: dolce

Tempo di esecuzione: 1 ora e 5 minuti

Stagioni: tutte le stagioni

Ingredienti principali:

-          RISO VENERE

-          UOVA

-          LATTE

-          ZUCCHERO

-          AMARETTI

-          CACAO

-          COGNAC

-          PANNA  MONTATA

 

Esecuzione:

Amalgamate bene 200 gr di riso venere precedentemente lessato con 5 uova e ½ l di latte. Unite anche 300 gr di zucchero e 70 gr di cacao amaro in polvere setacciati insieme e mescolate il tutto con cura. Bagnate con 100 ml di cognac e aromatizzate con 120 gr di amaretti sbriciolati finemente. Versate il composto ottenuto in uno stampo rettangolare che metterete a cuocere a bagnomaria in una teglia dove l’acqua arrivi a metà dell’altezza dello stampo. Cuocete in forno a 150°C per 50 minuti. Sformate il dolce, lasciatelo raffreddare in frigorifero per circa 4 ore. Staccatelo quindi dai bordi dello stampo, disponetelo su un piatto di portata e servitelo a fette, accompagnandolo a piacere con ciuffetti di panna montata.

Sformatini di riso con funghi chiodini

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione:35 minuti

Stagioni: autunno

Ingredienti principali:

-          RISO

-          CIPOLLA

-          BURRO

-          BRODO VEGETALE

-          FUNGHI CHIODINI

-          AGLIO

-          PREZZEMOLO

-          OGLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

-          BASILICO

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Tritate finemente una cipolla bianca piccola e fatela imbiondire dolcemente in una pentola con 40 gr di burro. Quindi unite 250 gr di riso Carnaroli e fatelo tostare. Aggiungete un mestolo di brodo, mescolate e continuate ad aggiungere brodo caldo via via che il riso si asciuga. Nel frattempo pulite bene 300 gr di funghi chiodini eliminando la parte finale del gambo, quindi saltateli in casseruola con poco olio d’oliva e 2 spicchi d’aglio schiacciato. Cuocete per 5 minuti a fuoco medio, salate e pepate. Prima di spegnere il fuoco aggiungete 1 cucchiaio di prezzemolo tritato e mescolate bene. Quando il risotto sarà pronto, suddividetelo in stampini singoli precedentemente imburrati. Capovolgeteli poi su di un piatto da portata e versatevi sopra il ragù di chiodini e servite subito decorando a piacere con foglie di basilico fritte brevemente in olio d’oliva.

 

Pagina 4 di 165

Cerca nel sito

* scrivere la parola che descrive quanto si vuole trovare (ingrediente, ricetta o menù) se si tratta di una parola al plurale non inserire la vocale finale in modo da estendere le ricerche a tutte le che contengono quelle lettere (esempio arance  scrivendo “aranc” si otterranno tutti i testi contenenti le parole arance arancia aranciata)

La Missione

Ricercare, documentare e diffondere la cultura della "Cucina di Vigevano e della Lomellina" al fine di creare e mantenere la cultura della cucina locale, nell'interesse dei cittadini a fini culturali e alla creazione di un network a sostegno delle attività economiche e turistiche del territorio.

Contatti

Sede: Corso Cavour, 102 – 104
27029 VIGEVANO PV Italia
Tel. +39 0381 74217
Cel. +39 335 8131440
email info@tradizionialimentari.it

Centro Studi Tradizioni Alimentari

Registrato all’Ufficio delle Entrate di Vigevano il 31 gennaio 2005 al n. 347 serie 3 CF 94023260188 Iscritto al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro Sezione B) CULTURALE al n. PV-47 con ATTO N. 30234 DEL 26.02.2007