RICETTE

Risotto con salsiccia e fagioli

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione:35 minuti

Stagioni: autunno inverno

Ingredienti principali:

-          RISO

-          FAGIOLI BORLOTTI

-          SALSICCIA

-          OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

-          CIPOLLA

-          ALLORO

-          VINO ROSSO

-          BRODO DI CARNE

-          PEPE BIANCO

 

Esecuzione:

Tritate ½ cipolla bianca e fatela rosolare in 4 cucchiai d’olio insieme a 2 foglie d’alloro. Appena inizia ad imbiondire, aggiungete 100 gr di salsiccia, spellata e sbriciolata e cuocete mescolando per 5 minuti. Unite 250 gr di riso vialone nano e tostatelo, poi versate 100 ml di vino e lasciatelo evaporare. Versate un mestolo di brodo ( ne occorre 1,5 l) e mescolate; quando il riso l’avrà assorbito quasi completamente, aggiungetene un altro e proseguite in questo modo fino a cottura ultimata. Dopo circa 10 minuti unite 180 gr di fagioli borlotti già lessati e continuate a cuocere per 5 minuti. Servite il risotto ben caldo, insaporendo con pepe macinato al momento.

Riso con prosciutto cotto, piselli e peperoni

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione:35 minuti

Stagioni: primavera estate

Ingredienti principali:

-          RISO

-          PISELLINI

-          PEPERONE ROSSO

-          PEPERONE GIALLO

-          PROSCITTO COTTO

-          CIPOLLA

-          BURRO

-          BRODO VEGETALE

-          GRANA PADANO

-          BASILICO

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Lavate ¼ di peperone rosso e ¼ di peperone giallo, privateli dei semi e dei filamenti esterni e tagliateli a dadini piccoli. Tritate finemente ½ cipolla bionda e fatela stufare in casseruola con 50 gr di burro. Aggiungete poi i peperoni e cuoceteli per 5 minuti. Unite il riso e tostatelo brevemente. Versate 2 mestoli di brodo vegetale ( ne occorre 1 l ) continuando poco per volta fino a cottura ultimata. Aggiungete subito in casseruola 60 gr di pisellini sgranati e, a metà cottura 100 gr di prosciutto cotto ridotto a cubetti. Il risotto dovrebbe essere pronto in 20 minuti. Da ultimo a fuoco spento unite 5 foglie di basilico tagliuzzate finemente e spargetele sul piatto per insaporire il risotto. Mantecate con 2 cucchiai di grana padano grattugiato e aggiustate di sale a pepe.

 

 

Risotto con asparagi bianchi

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: media

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione: 35minuti

Stagioni: primavera

Ingredienti principali:

-          RISO

-          ASPARAGI DI CILAVEGNA

-          BURRO

-          CIPOLLA ROSSA DI BREME

-          SEDANO

-          GRANA PADANO

-          BRODO VEGETALE

-          VINO BIANCO SECCO

-          PANNA FRESCA

-          OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Pulite ½ kg di asparagi eliminando con un coltello la parte finale e raschiando il gambo; tagliateli a pezzetti lunghi circa 1 – 2 cm (tenete da parte le punte intere). Tritate finemente con la mezzaluna la mezza cipolla e la mezza costa di sedano dopo aver tolto la parte filamentosa. Sciogliete in una casseruola 25 gr di burro in un filo d’olio, appassitevi il trito di cipolla e sedano, quindi unite gli asparagi. Versate 250 gr di riso vialone nano, fatelo tostare e sfumate con ½ bicchiere di vino; unite un mestolo alla volta di brodo vegetale (ne occorrono 700 ml) e cuocete mescolando ogni tanto. Tagliate a metà le punte degli asparagi tenute da parte e rosolatele con 20 grammi di burro e poca acqua per cuocerle. Aggiustate di sale e pepe. A fine cottura mantecate con il rimanente burro, 2 cucchiai di pana fresca e 5 cucchiai di grana padano grattugiato. A fine cottura insaporite con il pepe bianco macinato al momento e un pizzico di sale. Servite il risotto ben caldo aiutandovi con uno stampo rotondo a ciambella che avrete precedentemente imburrato. Disponete al centro le punte degli asparagi tagliate a metà.

Risotto con legumi e verdure dolci

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione:40 minuti

Stagioni: tutte le stagioni

Ingredienti principali:

-          RISO

-          POMODORI

-          CIPOLLA

-          ZUCCHINE

-          ASPARAGI

-          FAGIOLI

-          PISELLI

-          BURRO

-          BRODO VEGETALE

-          OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

-          GRANA PADANO

-          SALE

 

Esecuzione:

Lavate bene 4 asparagi verdi, eliminate con un coltello la parte finale del gambo e tagliateli a tocchetti. Lavate e mondate 2 zucchine eliminando le estremità e tagliatele prima a metà nel senso della lunghezze, poi a rondelle. Tritate finemente una cipolla bianca e fatela imbiondire in una casseruola con l’olio d’oliva. Quando sarà dorata unite 250 gr di riso superfino Carnaroli e fatelo tostare per qualche minuto. Aggiungete poi gli asparagi, le zucchine, 100 gr di piselli sgranati, quindi 400 gr di pomodori tritati, 100 gr di fagioli borlotti già lessati e un pizzico di sale. Cuocete ancora per 15 minuti unendo il brodo poco per volta. A cottura quasi ultimata unite 50 gr di burro e 4 cucchiai di grana padano grattugiato. Servite il risotto con legumi e verdure ben caldo.

 

Risotto alle ortiche

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione: 35 minuti

Stagioni: primavera

Ingredienti principali:

-          RISO

-          ORTICA

-          LARDO

-          CIPOLLA

-          OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

-          GRANA PADANO

-          BRODO VEGETALE

-          PREZZEMOLO

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Preparate un trito con 50 gr di lardo, 1 cipolla e un cucchiaio di prezzemolo e fatelo soffriggere in una casseruola con l’olio d’oliva. Lavate e tritate due germogli di ortica freschi e aggiungeteli al soffritto. Coprite con acqua calda salata e cuocete per 15 minuti circa. Versate 300 gr di riso vialone nano e fatelo tostare. Iniziate ad aggiungere il brodo un mestolo alla volta (ne occorre ½ l), fino a portare a cottura il riso. Aggiustate quindi di sale e pepe, mantecate con 3 cucchiai di grana padano grattugiato e servite il risotto ben caldo.

 

Nota:

L’ortica è una pianta erbacea selvatica molto comune nei prati incolti, considerata infestante e da maneggiare con cautela indossando i guanti perché ricoperta da una peluria fragile e sottile che rilascia un liquido urticante. Una volta cotta questa sua caratteristica scompare. In cucina si utilizzano in particolare germogli e foglie tenere per preparare frittate, risotti e farciture per pasta ripiena.

 

Pagina 5 di 165

Cerca nel sito

* scrivere la parola che descrive quanto si vuole trovare (ingrediente, ricetta o menù) se si tratta di una parola al plurale non inserire la vocale finale in modo da estendere le ricerche a tutte le che contengono quelle lettere (esempio arance  scrivendo “aranc” si otterranno tutti i testi contenenti le parole arance arancia aranciata)

La Missione

Ricercare, documentare e diffondere la cultura della "Cucina di Vigevano e della Lomellina" al fine di creare e mantenere la cultura della cucina locale, nell'interesse dei cittadini a fini culturali e alla creazione di un network a sostegno delle attività economiche e turistiche del territorio.

Contatti

Sede: Corso Cavour, 102 – 104
27029 VIGEVANO PV Italia
Tel. +39 0381 74217
Cel. +39 335 8131440
email info@tradizionialimentari.it

Centro Studi Tradizioni Alimentari

Registrato all’Ufficio delle Entrate di Vigevano il 31 gennaio 2005 al n. 347 serie 3 CF 94023260188 Iscritto al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro Sezione B) CULTURALE al n. PV-47 con ATTO N. 30234 DEL 26.02.2007