RICETTE

Risotto alla zucca

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione: 40 minuti

Stagioni: autunno inverno

Ingredienti principali:

-          RISO

-          ZUCCA

-          CIPOLLE

-          VINO BIANCO SECCO

-          BRODO VEGETALE

-          GRANA PADANO

-          PREZZEMOLO

-          BURRO

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Mettete in una pentola uno spicchio d’aglio e una cipolla tritata finemente e fate imbiondire in poco olio extravergine d’oliva a fuoco basso. Decorticate mezza zucca e riducete la polpa a tocchetti. Unitela al soffritto, aggiustate di sale e pepe e versate 1 bicchiere di vino bianco secco. Togliete dal fuoco quando la zucca sarà morbida ma ancora consistente. In un’altra pentola fate soffriggere una cipolla tritata finemente con 2 cucchiai d’olio, unite 250 gr di riso vialone nano e lasciatelo tostare. Versate un paio di mestoli di brodo vegetale, abbassate la fiamma e continuate la cottura a fuoco moderato. Unite la zucca e a fine cottura (20 minuti circa) aggiungete 30 gr di burro, un cucchiaio di grana padano grattugiato. Mescolate delicatamente e servite.

 

Risotto al radicchio e gorgozola

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione: 50 minuti

Stagioni: autunno inverno

Ingredienti principali:

-          RISO ARBORIO

-          RADICCHIO

-          GORGONZOLA

-          BURRO

-          CIPOLLA ROSSA

-          BRODO VEGETALE

-          GRANA PADANO

-          VINO ROSSO

-          PREZZEMOLO

-          SALE

 

Esecuzione:

Mondate 80 gr di radicchio, lavatelo e tagliatelo a fettine sottili. Tritate finemente 25 gr di cipolla e fatela appassire in una casseruola con il burro. Quindi aggiungete il tutto con mezzo bicchiere di vino. Lasciate cuocere a fuoco basso con il coperchio fino a quando sarà completamente evaporato. Aggiungete 250 gr di riso e fatelo tostare per 2 minuti. Versate ½ l di brodo caldo e unitene altro a mano a mano che viene assorbito. Qualche minuto prima della fine della cottura aggiungete 80 gr di gorgonzola tagliato a cubetti che farete sciogliere mescolando con cura per amalgamarlo agli altri ingredienti. Spegnete il fuoco, aggiungete 2 cucchiai di grana padano grattugiato, aggiustate di sale e mantecate. Servite il risotto al radicchio e gorgonzola ben caldo.

Riso venere con taleggio e broccoletti

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione: 1 ora

Stagioni: autunno inverno

Ingredienti principali:

-          RISO VENERE

-          BROCCOLETTI

-          TALEGGIO

-          SCALOGNO

-          BRODO VEGETALE

-          OLIO D’OLIVA EXTRAVERGINE

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Eliminate il gambo di 600 gr di broccoletti e ricavate le cimette aiutandovi con un coltellino affilato. Lavatele sotto l’acqua fredda corrente e tenetele da parte. Spellate 40 gr di scalogno, tritatelo e rosolatelo in casseruola con un filo d’olio d’oliva a fiamma bassa. Unite 280 gr di riso e i broccoletti, lasciate insaporire per alcuni minuti, quindi coprite completamente con brodo vegetale bollente. Aggiustate di sale e pepe, mescolate bene e portate a cottura (occorreranno 35 – 40 minuti). Terminata la cottura, regolate di sale e pepe, mantecate con 200 gr di taleggio tagliato a pezzi e servite. 

Risotto al cavolfiore con briciole croccanti

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione: 45 minuti

Stagioni: autunno inverno

Ingredienti principali:

-          RISO

-          CAVOLFIORE

-          BROCCOLETTI

-          SCALOGNO

-          PANE

-          FILETTI D’ACCIUGA SOTT’OLIO

-          TIMO

-          BRODO VEGETALE

-          OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Riducete 150 gr di cavolfiore e 150 gr di broccoletti in cimette, lavateli e scottateli in acqua bollente salata per pochi minuti, scolandoli bene al dente. Spellate 2 scalogni, tritateli e soffriggeteli  a fiamma bassa con 4 cucchiai di olio di oliva. Versate 250 gr di riso Carnaroli e fatelo tostare senza aggiungere liquidi. Versate due mestoli di brodo vegetale (ne occorre 1 l), un mestolo alla volta, mescolando spesso. A metà cottura aggiungete le cimette sbollentate e continuate la cottura finchè il riso risulterà al dente. Nel frattempo tritate 1 fetta di pane al mixer con 4 acciughe scolate dall’olio di conservazione, un cucchiaio di timo sfogliato e un filo d’olio extravergine.

Tostate il tutto in una padella antiaderente e distribuite questa granella sul risotto prima di portarlo in tavola. Servite subito.

Riso venere con ragù di carote alla pancetta

Fonte: l’Italia del gusto – Gruppo editoriale l’Espresso

Difficoltà: facile

Tipo: primo                

Tempo di esecuzione: 40 minuti

Stagioni: tutte le stagioni

Ingredienti principali:

-          RISO VENERE

-          CAROTE

-          SCALOGNO

-          BRODO VEGETALE

-          PANCETTA

-          OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

-          ZAFFERANO

-          SALE

-          PEPE

 

Esecuzione:

Lessate 250 gr di riso venere in acqua bollente salata per circa 20 minuti; scolatelo al dente e lasciatelo intiepidire. Tritate uno scalogno e stufatelo in casseruola con poco olio a fiamma dolce. Spellate 6 carote e tagliatele a rondelle spesse; unitele al fondo di scalogno e sfumate con 100 ml di brodo vegetale; salate e pepate. Fate cuocere per 10 minuti, tagliuzzatele col coltello. Scaldate una padellina antiaderente e rosolatevi 120 gr circa di pancetta tritata a listarelle con poco olio, unite le carote e sfumate con il loro liquido di cottura insaporito con una bustina di zafferano in polvere. Fatele restringere e servite il sughetto di carote caldo sul riso. A piacere, aiutandovi con uno stampo, potete presentare il riso come uno sformatino.

Pagina 6 di 165

Cerca nel sito

* scrivere la parola che descrive quanto si vuole trovare (ingrediente, ricetta o menù) se si tratta di una parola al plurale non inserire la vocale finale in modo da estendere le ricerche a tutte le che contengono quelle lettere (esempio arance  scrivendo “aranc” si otterranno tutti i testi contenenti le parole arance arancia aranciata)

La Missione

Ricercare, documentare e diffondere la cultura della "Cucina di Vigevano e della Lomellina" al fine di creare e mantenere la cultura della cucina locale, nell'interesse dei cittadini a fini culturali e alla creazione di un network a sostegno delle attività economiche e turistiche del territorio.

Contatti

Sede: Corso Cavour, 102 – 104
27029 VIGEVANO PV Italia
Tel. +39 0381 74217
Cel. +39 335 8131440
email info@tradizionialimentari.it

Centro Studi Tradizioni Alimentari

Registrato all’Ufficio delle Entrate di Vigevano il 31 gennaio 2005 al n. 347 serie 3 CF 94023260188 Iscritto al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro Sezione B) CULTURALE al n. PV-47 con ATTO N. 30234 DEL 26.02.2007