Cotechino fasciato

Cotechino fasciato

FONTE: Ricettario Bonardi

DIFFICOLTA': Media

TIPO: Secondo

TEMPO DI ESECUZIONE: 60 minuti

STAGIONE: Ricetta per tutte le stagioni

INGREDIENTI PRINCIPALI:

- COTECHINO
(Selezionando un ingrediente potrai accedere alla scheda dettagliata e visualizzare altre ricette preparabili con lo stesso).

ESECUZIONE:


Batticarne, casseruola.

Un cotechino, 300 g di carne di vitello o manzo in una fetta sottile e larga, burro 30 g, un sedano, ¼ di cipolla, ventresca di tonno, 30 g di funghi secchi, carote 500 g.

"Prendete un coteghino del peso di 200 grammi e spellatelo da crudo. Prendete una braciola di vitella o di manzo magra del peso di 200 o 300 grammi larga e sottile e battetela bene. Involtate con essa il coteghino, legatelo e mettetelo al fuoco in una cazzeruola insieme ad un pezzetto di burro, sedano, carota ed un quarto di cipolla ed un pochino di ventresca salata. Quando il polpettone avrà preso colore mettetevi dell’acqua onde coprirlo per metà e qualche fettina di funghi secchi facendolo bollire ad agino fino a cottura completata. Passate il sugo e servitelo per contorno del coteghino o meglio lessate nell’acqua delle carote ad due terzi di cottura poi mettetele nel sugo del coteghino e saranno buonissime."
Acquistate un cotechino di circa 200 grammi, spellatelo a crudo. Prendete una fetta di carne di vitello o manzo, battetela bene: deve risultare sottile e larga per contenere il cotechino. Legatelo e cuocetelo a fuoco lento in una casseruola con burro, sedano, carota, cipolla e ventresca di tonno. Quando avrà preso colore, unite acqua calda e aggiungete i funghi secchi precedentemente ammollati, facendo cuocere a fuoco molto lento fino a cottura ultimata. Passate il sugo e servitelo come contorno del cotechino. Accompagnate questo piatto con carote che avrete bollito e cotto non completamente, ripassandole nello stesso sugo del cotechino. Saranno buonissime.

Cerca nel sito

* scrivere la parola che descrive quanto si vuole trovare (ingrediente, ricetta o menù) se si tratta di una parola al plurale non inserire la vocale finale in modo da estendere le ricerche a tutte le che contengono quelle lettere (esempio arance  scrivendo “aranc” si otterranno tutti i testi contenenti le parole arance arancia aranciata)

La Missione

Ricercare, documentare e diffondere la cultura della "Cucina di Vigevano e della Lomellina" al fine di creare e mantenere la cultura della cucina locale, nell'interesse dei cittadini a fini culturali e alla creazione di un network a sostegno delle attività economiche e turistiche del territorio.

Contatti

Sede: Corso Cavour, 102 – 104
27029 VIGEVANO PV Italia
Tel. +39 0381 74217
Cel. +39 335 8131440
email info@tradizionialimentari.it

Centro Studi Tradizioni Alimentari

Registrato all’Ufficio delle Entrate di Vigevano il 31 gennaio 2005 al n. 347 serie 3 CF 94023260188 Iscritto al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro Sezione B) CULTURALE al n. PV-47 con ATTO N. 30234 DEL 26.02.2007