Panettone alla milanese 2

Panettone alla milanese 2

FONTE: Ricettario Bonardi 28 - 29

DIFFICOLTA': Difficile

TIPO: Dolce

TEMPO DI ESECUZIONE: 90 minuti

STAGIONE: Ricetta per tutte le stagioni

INGREDIENTI PRINCIPALI:

- FARINA BIANCA
- BURRO
- UOVA DI GALLINA
- LIEVITO
- CANDITI
(Selezionando un ingrediente potrai accedere alla scheda dettagliata e visualizzare altre ricette preparabili con lo stesso).

ESECUZIONE:


Ciotole, tortiera rotonda dai bordi alti

600 g di farina, 100 g di burro, 100 g di zucchero, 1 g sale fino, 1 uovo intero, 4 tuorli, 75 g di uva sultanina, un po’ di cedro candito, 3 bustine di lievito.
“ Si incorpora alla farina il sale, il burro liquefatto ma freddo e lo zucchero fatto liquefare in poca acqua tiepida, lavorando l’impasto 10 minuti. Si aggiungono i 4 tuorli e l’uovo intero impastando per altri 10 minuti finchè la pasta risulterà ben emalghemata; per ultimo l’uva, il candito ed il lievito manipolando bene il tutto. Formare quindi il panettone praticando sulla superficie un taglio in croce poco profondo, metterlo nel forno ben caldo sopra una latta unta di burro lasciandovelo per 40 minuti. A metà cottura metter all’imboccatura del forno una pezzuola bagnata, così col vapore acqueo si sviluppa acquisterà un bel colore nocciuola lucido .”


Impastate per 10 minuti farina, sale, burro liquefatto ma freddo e lo zucchero liquefatto in poca acqua tiepida. Aggiungete poi 4 tuorli e l’uovo intero ed impastate per altri 10 minuti fino a formare un impasto ben amalgamato. Aggiungete poi l’uva e il cedro candito ed il lievito, impastando bene il tutto. Formate un panettone e incidetevi una croce poco profonda in cima. Infornate il panettone in un forno ben caldo, in una teglia imburrata per 40 minuti. A metà cottura inserire nell’imboccatura del forno un canovaccio bagnato per creare vapore acqueo che donerà al panetto un colore nocciola lucido.

Cerca nel sito

* scrivere la parola che descrive quanto si vuole trovare (ingrediente, ricetta o menù) se si tratta di una parola al plurale non inserire la vocale finale in modo da estendere le ricerche a tutte le che contengono quelle lettere (esempio arance  scrivendo “aranc” si otterranno tutti i testi contenenti le parole arance arancia aranciata)

La Missione

Ricercare, documentare e diffondere la cultura della "Cucina di Vigevano e della Lomellina" al fine di creare e mantenere la cultura della cucina locale, nell'interesse dei cittadini a fini culturali e alla creazione di un network a sostegno delle attività economiche e turistiche del territorio.

Contatti

Sede: Corso Cavour, 102 – 104
27029 VIGEVANO PV Italia
Tel. +39 0381 74217
Cel. +39 335 8131440
email info@tradizionialimentari.it

Centro Studi Tradizioni Alimentari

Registrato all’Ufficio delle Entrate di Vigevano il 31 gennaio 2005 al n. 347 serie 3 CF 94023260188 Iscritto al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro Sezione B) CULTURALE al n. PV-47 con ATTO N. 30234 DEL 26.02.2007